Aree di business

Il modello di business di Cattolica è multicanale e multiprodotto, integrato e dinamico, aggiornato per recepire, e se possibile anticipare, l’evoluzione del mercato assicurativo, le tendenze sociali e demografiche in atto, la domanda di servizi sempre più evoluta e la comparsa di nuovi canali distributivi.

L’attività del Gruppo Cattolica Assicurazioni si articola secondo tre aree di affari: ramo danni, ramo vita e altre attività, sia di tipo operativo che strumentali al business assicurativo. Cattolica Assicurazioni, società capogruppo, esercita i rami danni e i rami vita. Le altre società operano nei settori vita, danni, investimenti, immobiliari e prestano servizi operativi e strumentali allo svolgimento dell’attività del Gruppo.

 

Sintesi dei premi dell'esercizio (importi in migliaia) 

  2019 2018
premi lordi contabilizzati 2.394.309 2.582.515
lavoro diretto danni 1.732.833 1.725.978
lavoro diretto vita 620.323 825.257
lavoro indiretto danni 41.126 31.244
lavoro indiretto vita 27 36

 

Persone e famiglie, imprese, agricoltura, Enti Religiosi e Non Profit sono le tipologie di clientela peculiari di Cattolica, che ai tradizionali servizi assicurativi dei rami danni e vita affianca prodotti e soluzioni innovative per la protezione e la mitigazione dei rischi.
Nel 2018 nasce CattRe, società riassicurativa dedicata alle linee di rischio non tradizionali.

 

Dettaglio dei premi del lavoro diretto

Peer e quota di mercato

Tra i peer del Gruppo Cattolica Assicurazioni che operano sul mercato assicurativo italiano è possibile annoverare il Gruppo Generali e il Gruppo Unipol,  anch'essi quotati alla Borsa di Milano, e, tra le aziende non quotate, Vittoria Assicurazioni e Reale Mutua.

 


aggiornamento maggio 2020