Fondazione Cattolica Assicurazioni

Dal 2006 Fondazione Cattolica Assicurazioni impiega risorse, energie e passione per diffondere una nuova filosofia d’intervento nel sociale, a diretto contatto con istanze e bisogni di chi ha realmente la necessità di un sostegno, economico ma soprattutto progettuale, per rendere concreta la sua idea di bene comune.

Per Fondazione Cattolica scommettere su idee e progetti che mantengono un impatto duraturo rimane la sola strada per investire efficacemente sul futuro delle persone e delle idee di cui sono portatrici.

L’orientamento al bene comune è il fondamento della cooperazione, il principio che identifica e guida il suo operato. Se da un lato la solidarietà rischia di alimentare forme di dipendenza da parte di chi è aiutato, dall’altro il coinvolgimento e la responsabilizzazione mobilitano risorse inaspettate. Mettersi in gioco direttamente per il proprio riscatto rende attivi, protagonisti, resilienti.

Al di là dell’elargizione filantropica, quindi, Fondazione Cattolica continua a investire su iniziative che maturano frutti nel lungo termine, seguendo una prospettiva di investimento sociale ed economico che parte dalla fiducia e dalla valorizzazione del capitale umano. Mentre interviene, stimola altri a intervenire. Diventa lievito che attiva la comunità.

Mettere le persone in grado di fare, permettere a ciascuno di camminare sulle proprie gambe, sono espressioni che descrivono la filosofia che Fondazione vuole diffondere, per generare qualcosa di nuovo a partire dall’incontro di esperienze.

Chi volesse approfondire l’attività di Fondazione Cattolica troverà nel Bilancio di missione annuale una dettagliata narrazione dei principi ispiratori, delle metodologie d’intervento e delle iniziative sostenute nel 2020.

Nel 2020, in seguito alla sospensione del pagamento di dividendi disposta dagli Organismi di controllo europeo, Fondazione Cattolica non ha ricevuto l’annuale contributo dal Fondatore. L’attività ha potuto tuttavia proseguire attingendo alle riserve costituite negli anni precedenti attraverso una sobria gestione dei costi e un’attenta valutazione dei progetti proposti. 

La Fondazione ha potuto accogliere così 150 richieste per complessivi 2.121.250 euro. Oltre il 68% delle risorse stanziate è stato destinato all’ambito solidarietà. Metà dei fondi erogati in questo settore è stata dedicata a interventi legati all’emergenza Covid-19.

Le progettualità sostenute dalla Fondazione nel 2020 hanno confermato la scelta, deliberata dal Consiglio di Amministrazione già nel 2011, di sostenere attività e non strutture e di porre al centro l’uomo e non lo strumento. Le linee guida adottate hanno reso possibile l’ottimizzazione delle risorse, privilegiando le soluzioni di maggior impatto sociale.

Questo si rispecchia nel coinvolgimento diretto della Fondazione in molte delle iniziative deliberate, obiettivo raggiunto in particolare grazie agli interventi rivolti all’Intrapresa sociale. Con un’erogazione complessiva di 932.500 euro, questi interventi rappresentano il cuore dell’attività della Fondazione.

 

 

Vai al sito della Fondazione.