La sostenibilità del futuro

Il 2019 è stato il secondo anno di svolgimento del Piano Industriale 2018-2020, caratterizzato da un orientamento strategico che ha il suo focus privilegiato sul concetto di “crescita profittevole”, e si traduce in una creazione di valore costante nel tempo grazie a un’equilibrata espansione dell’offerta.

Giova ricordare i più importanti obiettivi fissati per il 2020:

  • utile operativo compreso in un intervallo di 375 - 400 milioni*;
  • ROE operativo previsto pari ad almeno il 10% al 2020;
  • dividendo per azione in aumento di circa il 50%;
  • mantenimento di una elevata solidità in termini di capitale, con un Solvency II Ratio compreso tra 160% e 180%;
  • raccolta premi complessiva compresa in un range tra 7,6 - 8 miliardi, di cui premi Danni tra 2,4 -2,6 miliardi e premi Vita tra 5,2 - 5,4 miliardi.

Nel corso del 2019 sono state avviate le attività preliminari relative alla definizione del Piano di sostenibilità, che verrà adottato in coordinamento con il nuovo Piano Industriale 2021-2023 al fine di creare un approccio integrato alla strategia aziendale.

 

*Ridotto nel marzo 2020 a un range compreso tra 350 e 375 milioni per effetto del mutato scenario indotto dall’emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19.