Per visualizzare questo video devi prima accettare i cookie di profilazione e fare il refresh della pagina.

  • Mobilità

Nuovi incentivi auto per il 2022: ecco come fare per ottenerli

di Luca Talotta

Sono ripartiti ufficialmente gli incentivi governativi per l’acquisto di auto elettrificate per il 2022. Come fare per poter usufruire di queste agevolazioni economiche? Vi spieghiamo tutto in questo articolo.

Incentivi auto 2022, come fare per ottenerli 

Per tutti coloro che vorranno usufruire degli incentivi sarà sufficiente andare sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it per prenotare i contributi dedicati alle auto elettriche e ibride plug-in. Si tratta di un ulteriore sviluppo dei bonus già presentati nello scorso mese di maggio; qui, però, c’è l’aggiunta di un extra del 50% sullo sconto per chi ha un valore Isee familiare inferiore ai 30.000 euro e l’apertura per questi incentivi anche alle aziende.

Incentivi per auto elettriche e ibride: come funzionano 

Gli incentivi massimi passano da 5.000 a 7.500 euro per chi acquista un’auto con emissioni comprese tra 0 e 20 g CO2/km e rottama una vecchia vettura. Senza rottamazione, lo sconto è di 4.500 euro. Ma attenzione: l'auto non può costare più di 35.000 euro Iva esclusa, vale a dire 42.700 euro in totale. Sale da 4.000 a 6.000 euro il bonus per chi compra un’auto con emissioni comprese tra 21 e 60 g CO2/km e rottama la vecchia vettura (senza rottamazione sono 3.000 euro di sconto), con vetture che non possono superare il tetto dei 45.000 euro più Iva di costo di listino (54.900 euro).

Incentivi auto: le società di noleggio

Altra grande novità l’aver dato spazio alle “persone giuridiche che svolgono attività di noleggio auto con finalità commerciali, diverse dal car sharing”. La proprietà del veicolo dovrà essere mantenuta per almeno 12 mesi, con la fascia dei prezzi che rimane la stessa dei privati: 35.000 + Iva per le auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km, 45.000 + Iva per quelle con emissioni di CO2 tra 21 e 60 g/km.

Gli sconti per i concessionari 

Attenzione però! Non sono le persone comuni a beneficiare di questi sconti, bensì i concessionari: la prenotazione dell'Ecobonus spetta, infatti, a loro. All'interno del sito del MISE dedicato all'Ecobonus si potrà, come al solito, vedere i fondi residui a disposizione. Il totale degli incentivi, per tutte le categorie di veicoli, ammonta a 630 milioni di euro.